Ritornano rondini Tiade immagini

Ritornano

Ritornano rondini Tiade immagini

A volte ritornano.
Come le rondini a primavera.
Il sito è sparito per qualche giorno, colpa mia.
Chi mi conosce sa bene come la burocrazia non mi stia particolarmente simpatica, come alla maggior parte della gente, salvo che ai burocrati di professione.
Scendere a valle per organizzarmi per i pagamenti on line non è come scendere al bar sotto casa, anche perché non ho un bar sotto casa, tanto meno la banca. Solo cinghiali grugnanti e a volte qualche lupo girovago.
Cosa ancora più difficile è stata organizzarmi col mio Delfino, visto che è lui l’esperto, particella imprendibile e indeterminata.
Prima la banca con tutti i suoi codici, poi le carte, altri codici, poi il tentativo di recupero del sito in zona Cesarini, ancora codici.
Infine la parte informatica, pagine, hosting, conti on line, numeri, numeri e numeri ancora.
Codici, numeri, cifre, carte e tesserini. Li odio.
Date e scadenze, troppe cose da fare e tutte insieme.

Per una come me, per cui la freccia del tempo è scandita dalle stagioni, il risveglio dalla luce dell’aurora, visto che non ho messo le persiane, la merenda dallo stomaco che chiama, è tutto innaturale, inconcepibile, snervante.
Gli unici numeri che mi piacciono son quelli degli esercizi di matematica che ancora faccio, a volte, giusto per non considerare sprecato il tempo della scuola. Almeno con quelli si può giocare.
Non posso che ringraziare Delfo e la sua (poca) pazienza, senza di lui sarei persa.

Mentre scrivo guardo i garruli balestrucci che mi frullano davanti alla finestra e si posano incerti sui fili della corrente.

Aspettano la mamma per l’imbeccata e quando la vedono arrivare si agitano, frullano l’ali e spalancano i becchi in attesa, poi si fanno coraggio e spiccano brevi voli per riposarsi subito dopo.
Partiranno a settembre, abbastanza forti per fuggire dal freddo cercando al sud terre assolate. Si poseranno a uno a uno sui fili, si chiameranno all’adunata e a un cenno convenuto spiccheranno il volo tutti insieme.
A volte ritornano.
Li invidio.

2 commenti su “Ritornano”

  1. A volte ritornano. E io m’ero chiesta dov’eri finita. Non ti ho più visto commentare dopo il GDPR (altra brutta sigla per un altro brutto codice), mi sono accorta che non ti sei reiscritta alla newsletter ma che nemmeno io non risultavo iscritta di qua! Ora ci ho riprovato. Arrivata mail e confermata. Adesso però devi scrivere un altro post per vedere se mi funziona. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 + sei =